La Certificazione di Catena di Custodia PEFC

Il Gruppo per la GFS PEFC del FVG promuove e supporta la diffusione della certificazione per la Catena di Custodia secondo la standard PEFC delle aziende insediate sul territorio regionale la cui produzione preveda l’impiego di materie prime derivanti dalla gestione forestale.

Vantaggi della certificazione

Le imprese del settore legno (ditte di utilizzazioni boschive, segherie, mobilifici, fino all’industria cartaria o di produzione di pannelli) ottenendo la certificazione Catena di Custodia possono conseguire i seguenti vantaggi:

  • migliorare l’accesso ai mercati anche in considerazione che la richiesta di mercato di prodotti certificati risulta attualmente superiore all’offerta;
  • migliorare l’immagine del settore della lavorazione del legno;
  • creare un sistema di contabilità del flusso del legname incrementando contemporaneamente l’efficienza interna dell’azienda;
  • dimostrare un impegno a favore dello sviluppo sostenibile.

Percorso per l’ottenimento della certificazione

La ditta che intende intraprendere il percorso di certificazione deve anzitutto fare domanda ad un Organismo di controllo, successivamente predisporre la documentazione, attivare tutte le procedure richieste dallo schema di certificazione ed effettuare delle verifiche interne.
L’Organismo di controllo, a seguito di positiva verifica della rispondenza allo schema di certificazione emetterà un certificato con validità di 5 anni. Annualmente lo stesso Organismo effettuerà presso l’azienda delle visite di sorveglianza per il mantenimento della certificazione.

Principali prodotti di consumo certificati

Il PEFC prevede l’uso di un apposito marchio per i prodotti legnosi, sughero e resina, ma risulta possibile ottenere un riconoscimento anche per i prodotti forestali non legnosi come funghi, miele, tartufi, mugolio, ecc.
Ad oggi i principali prodotti certificati consistono in tavolame, perline, parchetti, travi, travi lamellari, carta.