Il PEFC Fvg in mostra ad Agriest Land

agriestland«Il percorso prescelto dalla Regione per sostenere e incidere sul mondo rurale, volto a privilegiare la qualità delle produzioni e la loro sostenibilità rispetto all’ambiente naturale del quale il Friuli Vg si pregia, è in linea con la nuova politica agricola comunitaria (Pac) e favorirà anche l’innovazione nell’intero sistema agricolo regionale». L’ha affermato il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, nel suo intervento di apertura di Agriest Land, la rassegna espositiva friulana recentemente conclusasi e alla quale ha partecipato anche il presidente della Commissione agricoltura dell’Ue, Paolo De Castro. «Siamo alla vigilia della chiusura delle trattative sulla nuova Pac 2014-20 – ha spiegato Bolzonello – e la rassegna udinese rappresenta l’occasione per sviluppare gli approfondimenti che saranno necessari alla Regione per l’attuazione di questo importante strumento comunitario sul territorio e per l’impiego dei 29 mln di euro che saranno a disposizione del Friuli Vg nei prossimi sette anni». Una Pac, ha aggiunto il vicepresidente, che dovrà consentire all’agricoltura regionale anche di avviare un ricambio generazionale al quale si dovrà accompagnare una rinnovata capacità delle aziende agricole di confrontarsi tra loro, di mettersi in rete e relazionarsi per affacciarsi al meglio sui mercati nazionali e internazionali. «La politica agricola dell’immediato futuro – ha aggiunto Bolzonello – dovrà inoltre tenere conto della sostenibilità urbanistica del territorio, ma la maturazione del sistema regionale è già avviata».
All’interno di Agriest Land, la Regione ha occupato l’intero padiglione 8 con anche uno spazio promozionale dedicato al PEFC Fvg e alla sua operatività. Durante tutta la durata della manifestazione, i tecnici regionali sono rimasti a disposizione dei visitatori per dare informazioni e chiarimenti, anche a margine dei tanti convegni proposti dall’organizzazione. (Essegipress)