La certificazione PEFC indispensabile per protocollo S.A.L.E

La realizzazione di una casa in legno, pur portando con sé numerosi vantaggi in termini ambientali, energetici e di sicurezza, può comportare alcune difficoltà relative alla stipula di polizze assicurative o all’ottenimento di mutui.
Proprio per fornire una risposta a queste difficoltà e per facilitare la diffusione dell’uso del legno all’interno del panorama edile in Italia, FederlegnoArredo, insieme ad Assicurazioni ed Enti di Credito, ha ideato e promosso il protocollo S.A.L.E. (sistema affidabilità legno edilizia).
S.A.L.E. è il primo protocollo italiano che permette ai costruttori certificati secondo tale iter di qualificazione di offrire ai propri committenti premi delle polizze scoppio incendio e grandi rischi ad un prezzo paragonabile a quelle previste per gli edifici tradizionali e linee di mutui dedicati al comparto delle costruzioni in legno. Al contrario di altri protocolli certificativi dedicati al comparto costruzioni in legno, S.A.L.E non si applica al costruito, bensì alle procedure del costruttore per la realizzazione di un’opera di ingegneria.
Tra i requisiti d’ingresso indispensabili per accedere a questo protocollo c’è la certificazione forestale PEFC (o equivalente), strumento in grado di garantire che il legname utilizzato per la realizzazione di case rientranti nel protocollo S.A.L.E abbia un’origine legale e sostenibile.

Quindi, per i costruttori che vorranno agevolare i propri clienti, fornendo loro la possibilità di stipulare mutui o contratti assicurativi con condizioni vantaggiose, il primo indispensabile passo sarà il mantenimento (per chi è già certificato) o l’ottenimento (per chi non è ancora certificato) della certificazione di Catena di Custodia PEFC.
Per maggiori informazioni:
– scaricare la Brochure del progetto S.A.L.E. da qui
– scaricare il documento contenente le Convenzioni attive da qui

Fonte PEFC ITALIA.