Legno illegale: approvato il Decreto attuativo EUTR

shutterstock_53480470-1024x585Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 19 settembre scorso, ha approvato in via definitiva un Decreto legislativo che dà concreta attuazione al Regolamento Europeo n. 2173/2005 relativo all’istituzione di un sistema di licenze FLEGT per le importazioni di legname nella Comunità Europea e al Regolamento Europeo n. 995/2010 (EUTR). I due Regolamenti comunitari hanno l’obiettivo di contrastare l’importazione illegale di legno e prodotti derivati da quei Paesi terzi con i quali l’Unione europea firma accordi bilaterali di tipo volontario (VPA – Voluntary Partnership Agreements) finalizzati all’adozione di licenze e obblighi degli operatori che commercializzano per la prima volta legno e prodotti derivati sul mercato interno, attraverso l’adozione di un sistema di dovuta diligenza da parte degli operatori commerciali. Sul provvedimento sono stati acquisiti i pareri della Conferenza Stato-Regioni e delle Commissioni Parlamentari competenti.
In sostanza anche l’Italia si attrezza, con questo provvedimento, a dare concreta attuazione alle norme europee in materia di contrasto al taglio e importazione illegale di legname. Da questo punto di vista il nostro Paese si trovava in ritardo in quanto mancavano le disposizioni tese a rendere effettivamente operativa l’attività di controllo, anche con un correlato sistema sanzionatorio penale e amministrativo. Il Mipaaf, in qualità di autorità nazionale competente, si avvarrà per i controlli del Corpo Forestale dello Stato. Verrà poi realizzato un Registro degli operatori e presso il Ministero dell’Ambiente sarà costituito un organismo consultivo permanente, atto a coinvolgere i portatori d’interesse pubblici e associativi nell’attuazione dei Regolamenti europei e nella verifica periodica dei risultati.
Per quanto riguarda la natura degli obblighi e il loro ambito d’applicazione nulla cambia rispetto a quanto previsto al momento dell’entrata in vigore in Italia del Regolamento UE (3/3/2013). (Essegipress)