Legno Servizi: a 20 anni di vita, si consolida la filiera del legno certificato e migliorano i prezzi di vendita

legno serviziIl volume di legname friulano commercializzato nel 2014 dalla cooperativa Legno Servizi di Tolmezzo (la più importante impresa del settore in Fvg) ha superato i 14.000 metri cubi. Il prezzo medio di vendita è migliorato, passando dai 70,66 euro/mc del 2013 agli attuali 72,42 euro/mc (+2,49%). Il legname prelevato dai boschi regionali è rimasto in Fvg per il 57,06%. In particolare, il 51,35% del legname tagliato è rimasto in provincia di Udine. I maggiori acquirenti sono state le segherie (52,17%) e i grossisti (40,59%), mentre la gran parte del legname è stato tagliato da ditte locali (del Tarvisiano, della Carnia e del Pordenonese).

«Dunque, il nostro impegno per una filiera bosco-legno tutta friulana e italiana è confermato dai numeri. Nel 2014, infatti, a differenza di altri importanti operatori forestali, anche pubblici, regionali, il 100% dei clienti dei lotti boschivi che abbiamo commercializzato, operavano nel Triveneto, nessuno in Austria o in Slovenia – sottolinea il presidente Ermes De Crignis -. Quest’anno, la massa di legname lavorata è stata inferiore a quella del 2013, ma la domanda di materia prima forestale è ancora alta. Nel 20° anniversario di vita di Legno Servizi, nonostante le molte difficoltà operative del momento – prosegue De Crignis – la nostra impresa resta un punto di riferimento per le amministrazioni comunali che desiderano vendere al meglio i loro legnami e a esse ci rivolgiamo perché affidino con tranquillità le operazioni di taglio e commercializzazione a Legno Servizi, anche perché è appena stata approvata dal CdA una strategia di rinnovamento dell’attività aziendale che punta sulla commercializzazione dei tronchi e del segato e sull’erogazione di servizi e progetti di filiera sui quali puntiamo per il consolidamento futuro della società».

Già da due esercizi, il 100% delle vendite di Legno Servizi proviene da boschi certificati Pefc e oltre il 65% di questa materia prima viene utilizzata all’interno delle filiere che alimentano le Catene di Custodia (CoC, la certificazione di processo dei prodotti del bosco e del sottobosco).

Relativamente al 2014, da segnalare anche la prima asta di legname di risonanza (per strumenti musicali) certificata Pefc, tenutasi a dicembre a Malborghetto, con grande successo di partecipazione e di interesse.

La superficie forestale certificata in Fvg, attualmente, è superiore a 81.000 ettari, che vale il terzo posto come regione italiana in questa speciale graduatoria, dietro solo alle Province di Bolzano e di Trento e al Veneto. Pure il numero delle CoC è cresciuto fino a superare il numero di 100 (erano 80 nel 2013). (Essegipress)