Testo Unico Forestale in vigore dal 5 maggio

Di Antonio Brunori
Il Decreto Legislativo 3 aprile 2018, n. 34 “Testo unico in materia di foreste e filiere forestali” è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 92 del 20-04-2018) ed entrerà in vigore il 5 maggio 2018.
L’approvazione di questa norma di settore è un importante passo in avanti per il settore e le filiere forestali, perché si propone di contrastare l’abbandono colturale attraverso la gestione attiva e sostenibile delle risorse forestali, contribuendo allo sviluppo socio-economico delle aree interne e montane ad economia marginale. Ora però, come sottolineato anche da importanti attori del settore (tutti soci del PEFC Italia, come Legambiente, Confagricoltura, Coldiretti-Federforeste) molto dipenderà dal modo in cui saranno scritti i decreti attuativi e le norme regionali che dovranno essere coerenti con la prospettiva indicata dal D.Lgs. 34/18.
Il PEFC Italia ricorda che questo provvedimento è una legge di settore, una norma focalizzata sulla promozione della gestione forestale e delle sue filiere, che non si sovrappone, sostituisce o interferisce con le sovraordinate norme di altri settori, come l’ambiente, la biodiversità, l’energia, il paesaggio.

La posizione di PEFC Italia sul questa norma è leggibile al link www.pefc.it/news-a-media/news/886-approvato-dal-consiglio-dei-ministri-il-nuovo-testo-unico-in-materia-di-foreste
Il testo completo del Decreto è consultabile al link www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2018/04/20/18G00060/sg