A quando il Portale del legno friulano?

Dal momento in cui – nel marzo 2009 – il Portale del legno trentino è stato messo in linea, sono trascorsi quasi 10 anni. Nei confronti del servizio che nasce, per accordo con il Servizio Foreste e fauna della Provincia autonoma di Trento, come mezzo di comunicazione e di divulgazione delle attività della filiera foresta-legno in Trentino e come strumento per la commercializzazione del legname da opera locale, si è registrata una continua crescita di interesse da parte dei visitatori del portale, passando da 15.700 visite nel primo anno alle 66.400 visite nel 2017. Lo rende noto il Portale dedicato: www.legnotrentino.it


L’incremento più sensibile si è registrato a partire dal 1° gennaio 2017, con l’introduzione del sistema di vendita di legname on-line.
Fino al mese di ottobre 2018 il dato più significativo è il numero delle visite di nuovi utenti, accresciuto – rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente – del 26,41% e dal numero delle sessioni di pagina, anch’esse aumentate del 5,48%. Il Portale si configura come una realtà funzionale e consolidata per la valorizzazione del legname trentino e come vetrina delle aziende trentine.
Nel 2017, con il coinvolgimento di oltre 80 enti proprietari e circa 70 aziende acquirenti, sono stati trattati, in 67 diverse gare, 110.000 mc di legname in piedi e a strada. Rispetto alla situazione del mese di settembre 2017, nel 2018 si è già registrato un incremento delle vendite pari al 9%.
La quasi totalità del legname venduto è certificata PEFC. Confluisce per il 95% nell’ambito della locale filiera foresta-legno – a “km 0” e in forma sostenibile – nei processi produttivi delle aziende trentine, queste ultime in larga parte aderenti alla “catena di custodia” (CoC) ai fini del riconoscimento a valle della certificazione PEFC anche sui prodotti legnosi finiti.

Non sarebbe un’utile iniziativa da copiare anche per il Friuli VG, i suoi boschi e le sue filiere della foresta legno e legno energia? A tal fine Legno Servizi ricorda di aver già portato in Friuli VG l’esperienza trentina delle vendite online lo scorso mese di dicembre 2017 e di operare già, attraverso il proprio portale (www.legnoservizi.it), con vendite online alle quali ogni proprietario boschivo può rivolgersi per effettuare le proprie vendite: sicure, celeri, trasparenti. (Essegipress)