FriûlDane realizza il nuovo bivacco “Bianchi” in Val Alba

Sono ultimati i lavori del bivacco “Bianchi” in Val Alba nel Comune di Moggio Udinese. Il nuovo bivacco è interamente realizzato con legno di Abete bianco certificato Pefc, messo a disposizione dalla Regione Friuli VG e prelevato in loco a km zero. L’intervento, finanziato dal Parco Naturale delle Prealpi Giulie, è stato coordinato da Legno Servizi Società Cooperativa, capo fila della rete d’imprese Abete bianco del Friuli – FriûlDane. Un esempio virtuoso di come, il buon funzionamento di una filiera corta, possa portare vantaggi a tutto il territorio montano.

L’intervento ha visto la collaborazione delle imprese retiste Sbrizzai (Paularo) per l’utilizzazione dei tronchi; della segheria Tarussio (Paularo) per la prima lavorazione; di Legnolandia (Forni di Sopra) per la preparazione e montaggio del bivacco e di Legno Servizi (Tolmezzo), per il coordinamento generale e l’esecuzione della certificazione di progetto, in collaborazione con il dottore forestale Daniele Peresson, e del calcolo dell’LCA (Life Cycle Assessment) in collaborazione con l’Università di Udine.

Il bivacco “Bianchi” rappresenta una prima concreta realizzazione della rete FriûlDane che è ora impegnata non solo in altre realizzazioni, tramite i propri retisti, ma anche nella promozione della bontà del legname di Abete bianco friulano che potrà offrire nuove opportunità di lavoro per il territorio e soddisfazioni a coloro che lo utilizzeranno.

Il bivacco verrà inaugurato domenica 2 settembre (in caso di maltempo si rinvia al 16 settembre),  alle ore 12,30. La partecipazione all’evento è libera e gratuita.