Installate su 8KM di spiaggia di BIBIONE le 43 “AREE FUMO” in legno proveniente dalle foreste schiantate da VAIA

Consegnate ed installate su 8KM di spiaggia di BIBIONE le 43 “AREE FUMO” commissionate dal comune di San Michele al Tagliamento.
Le aree composte da sedute, ombrelloni, recinzione e pedane, sono state tutte costruite col legno delle foreste certificate PEFC del Friuli Venezia Giulia e del Veneto e che gode del marchio Filiera Solidale PEFC perché proveniente dalle foreste schiantate dal Ciclone VAIA dello scorso ottobre.

I manufatti si caratterizzano per alcune peculiarità specifiche:
Perché sono stati progettati e realizzati in ottica “economia circolare” – dunque facili da manutenere e prolungare il ciclo di vita,
Perché gli elementi di usura sono “ reversibili” – e cosi sfruttabili su entrambe le facce,
Perché sono stati progettati e realizzati col concetto di “ecodesign” – pertanto di facile separazione tra i materiali che li compongono perché cosi facendo sarà facile il loro riuso ed il loro riciclo.
Una iniziativa che si inserisce nel contesto delle spiagge Italiane, chiamate a proporre alla propria clientela manufatti che sostituiscano la plastica con materiali che per loro natura diano diversi vantaggi:
Stoccaggio dellaCO2,
Materiale Rinnovabile,
Recuperabili e Riciclabile
di basso consumo di energia.
Belle iniziative che faranno bene, all’ambiente, all’uomo ed alla natura e valorizzeranno il legname schiantato dal Ciclone VAIA.