A quando il Portale del legno friulano?

Dal momento in cui – nel marzo 2009 – il Portale del legno trentino è stato messo in linea, sono trascorsi quasi 10 anni. Nei confronti del servizio che nasce, per accordo con il Servizio Foreste e fauna della Provincia autonoma di Trento, come mezzo di comunicazione e di divulgazione delle attività della filiera foresta-legno in Trentino e come strumento per la commercializzazione del legname da opera locale, si è registrata una continua crescita di interesse da parte dei visitatori del portale, passando da 15.700 visite nel primo anno alle 66.400 visite nel 2017. Lo rende noto il Portale dedicato: www.legnotrentino.it Continua a leggere

Bio – economia e foreste: al via il forum nazionale sulla gestione forestale sostenibile

Il 20 novembre 2018 si terrà a Roma il Primo forum nazionale sulla gestione forestale sostenibile, promosso da Legambiente, socio del PEFC Italia.
L’obiettivo dell’appuntamento, che si terrà presso lo storico palazzo della WeGil a Trastevere, è quello di delineare una nuova strategia per le foreste italiane, condivisa tra i soggetti pubblici, imprese, operatori, istituzioni, enti di ricerca e stakeholder, che riconosca il ruolo multifunzionale delle nostre infrastrutture verdi e che metta al centro due elementi chiave: la “tutela della biodiversità” e le “produzioni green”.    Su questi temi si alterneranno durante la giornata gli interventi e i dibattiti che vedranno protagonisti gli attori politici e economici, oltre ai rappresentanti del settore forestale, dalle aziende, alle associazioni, agli istituti di ricerca. Durante il Forum sulla bio-economia delle foreste saranno assegnati i premi della seconda edizione del premio “Comunità Forestali Sostenibili”, premio ideato per selezionare e portare ad esempio percorsi che perseguono la creazione di valore, mantenendo e migliorando la qualità delle foreste e dei prodotti e servizi che esse garantiscono al territorio.           Ricordiamo che per maggiori informazioni e per presentare la propria domanda di partecipazione al premio (entro e non oltre il 29 ottobre 2018), si può consultare questa pagina: https://www.pefc.it/news-a-media/premio-comunita-forestali-sostenibili-2018.
Nelle prossime newsletter maggiori informazioni con i dettagli dell’attività.

 

 

Foreste: Cfr, calano illeciti penali, salgono sanzioni amministrative

Nel 2017 sono state accertate 989 violazioni amministrative e 374 violazioni penali per un totale di 213 persone sottoposte a indagine, 1.044 persone sanzionate e 200 sequestri effettuati.

È il bilancio – in calo gli illeciti penali (-7%) mentre le sanzioni amministrative sono in deciso aumento (+ 13%) rispetto al 2016 – dei 46 mila servizi di vigilanza, sostanzialmente stabili rispetto al 2016 (-4%), dei 36 mila controlli puntuali e delle 2 mila attività di prevenzione, repressione e spegnimento di incendi boschivi che il Corpo forestale regionale (Cfr) ha realizzato lo scorso anno.

Per quanto riguarda i servizi di vigilanza e i controlli puntuali, il 2017 è caratterizzato da un assestamento dei valori su quanto raggiunto nel corso del 2016. I settori vigilanza faunistico-venatoria (circa 7.600 controlli) e in ambito boschivo e di vincolo idrogeologico (altri circa 7 mila controlli) assorbono il 40% del totale delle attività, in flessione rispetto al 2016 (46%), ma sopra i livelli raggiunti nel 2015 (35%).

L’elemento caratterizzante le attività del Corpo forestale regionale nel 2017 è stato l’ingresso in servizio nelle Stazioni forestali di 9 nuove guardie forestali e l’assunzione di altri 7 allievi che, nel corso del 2017, hanno completato la formazione propedeutica all’entrata in ruolo.

A oggi, nelle 27 Stazioni forestali, operano 194 addetti, di cui 37 provenienti dalle ex Polizie locali, che sono stati assegnati – a partire dall’inizio del 2017 – a 17 Stazioni forestali sul territorio (4 a Trieste e Gorizia, 5 presso a Pordenone, 6 a Udine e 2 a Tolmezzo).

Per quanto riguarda i servizi effettuati nei diversi settori di attività, si riscontra sia a livello regionale che a livello di Ispettorato forestale, una modifica di tendenza, sia in valore assoluto che percentuale regionale, dei servizi di gestione e ufficio (18%). In particolare, notevole è la riduzione di tali attività per quanto riguarda l’Ispettorato forestale di Pordenone, passato dal 15% del 2015 al 28% del 2016 per poi riallocarsi a un 17% nel 2017. Continua a leggere